CHIARA



PANTENE_HAIRSHAMING_PHASE3_art_banner_1400X578_chiara

Hai i capelli ricci quindi ti chiamano “cespuglio”?

PANTENE_HAIRSHAMING_PHASE3_MOD-PHOTO_351x578-chiara1

Un passato da riccia infelice e un presente da riccia orgogliosa. La modella Chiara Scelsi, rivelazione dell’alta moda, ci racconta il momento in cui ha scoperto il potere dei suoi capelli.
Chiara non ama i suoi capelli da sempre. Infatti da piccola si è sentita diversa in molte occasioni per via dei suoi ricci, non riusciva ad accettarli.

PANTENE_HAIRSHAMING_PHASE3_MOD-PHOTO_351x578-chiara2

I suoi compagni di classe la chiamavano “cespuglio”, “albero”… e le lanciavano palline di carta tra i capelli. L’unica soluzione? Lisciarli! Così, sua madre glieli stirava spesso dicendole “sei più ordinata”.

Purtroppo il passare del tempo non ha eliminato tutte queste etichette e omologazioni. Quando ha inizato a lavorare come modella, i ricci non erano ammessi: la obbligavano a portarli lisci, le dicevano che risultava “troppo brasiliana”. Ma se esiste il detto “ogni riccio un capriccio” è pur vero che tutte le volte che glieli piastravano, era un po’ come se la sua energia si appiattisse. Chiara ribadisce spesso “Io quando sono liscia cambio personalità. Sono un’altra persona, non sono io”.

Nel 2015, avvenne il punto di svolta. In uno shooting a Parigi, ilsuo agente si oppose e le disse: “ma no, lasciali liberi!”. Due parole che segnarono il cambiamento che tanto aveva atteso: “Quel giorno lì, al Gran Palais, con quella scenografia spettacolare, mi sono sentita unica, una donna, veramente forte”.

Da allora Chiara sfila quasi sempre con i suoi ricci e le piace pensare che se oggi vediamo più ricce in passerella è forse anche grazie a lei! Se pensa di cambiare look? “Assolutamente no! Non cambierei i miei ricci con nessun altro tipo di capelli!”.