La sostenibilità per P&G

Pantene_AboutUs_Sustainability

La società madre di Pantene, Procter & Gamble, definisce la sostenibilità come garantire una migliore qualità della vita per tutti, adesso e per le generazioni a venire. Adottando un approccio a tre punte - prodotto, produzione e responsabilità sociale aziendale - P&G può rendere possibili questi obiettivi di sostenibilità e successi. Ad oggi, P&G ha compiuto alcuni progressi significativi, ma c'è ancora molto da fare:

• Migliorare attraverso la produzione:

Da luglio 2002, P&G ha ridotto il consumo energetico del 48%, le emissioni di CO2 del 52%, lo smaltimento dei rifiuti del 53% e il consumo di acqua del 52%. P&G si propone di migliorare il profilo ambientale di tutte le operazioni, con l'obiettivo di fornire un'ulteriore riduzione del 20% per la produzione di unità in emissioni di CO2, consumo energetico, consumo di acqua e rifiuti smaltiti da impianti P&G, portando a una riduzione totale nel decennio pari ad almeno il 50%.

• Migliorare attraverso la responsabilità:

Migliorare la vita in tutto il mondo è una parte cruciale delle strategie P&G. Gli obiettivi comprendono: concedere a 300 milioni di bambini di vivere, imparare e crescere, evitando 160 milioni di giorni di malattia, e salvando 20.000 vite offrendo 4 miliardi di litri di acqua potabile attraverso il programma Children’s Safe Drinking Water.

• Migliorare attraverso i prodotti:

P&G si impegna a deliziare i consumatori con innovazioni sostenibili che migliorano il profilo ambientale dei propri prodotti. Con l'obiettivo di sviluppare e commercializzare 50 miliardi di dollari in innovazioni sostenibili, P&G è sulla buona strada con 13,1 miliardi di dollari venduti da luglio 2007.
Per ora, questi risultati rappresentano i passi nel lungo viaggio di P&G per diventare un'azienda più sostenibile e sono stati riconosciuti nel 2009 e nel 2010 dai Corporate Knights, che hanno nominato P&G come una delle migliori 100 società sostenibili.